MANIFESTO

L’Italia che resiste –

Manifesto delle Piazze

Manifestazione del 2 febbraio nasce come reazione spontanea di un gruppo di cittadini impegnati nel sociale davanti al quotidiano sfoggio di xenofobia, egoismo e mancanza di empatia.

Non vogliamo essere come quelli che in tempo di guerra hanno fatto finta di non vedere quello che stava accadendo, questa piazza autoconvocata vuole essere la scintilla di una nuova resistenza.

Quella di l’Italia che RESISTE è una piazza libera, plurale, autonoma.

La presenza di bandiere e simboli di partiti e movimenti è un invito ad un’assunzione di impegno e responsabilità di fronte alla collettività: chi sarà in piazza sabato dovrà poi dar seguito alla propria presenza anche nelle opportune sedi istituzionali.

Nessuno può mettere il cappello o strumentalizzare questa piazza senza venir chiamato col nome di chi si appropria di cosa non sua L’Italia che RESISTE sostiene l’illegittimità umana e morale dei provvedimenti in materia di sicurezza.

Chi chiedete sono gli ideatori?

Ci presentiamo, siamo quattro persone che fanno parte della cosiddetta “cittadinanza attiva”: siamo umani e vogliamo restarlo contrastando il crescete clima di odio e le violazioni dei più elementari diritti umani

Luisa Maria Orsi, laureata in scienze diplomatiche, mediatrice, volontaria di R@inbow for Africa

Luisa Mondo, medico, attiva nella Società Italiana di Medicina delle Migrazioni e volontaria di R@inbow for Africa

Giovanni Gariglio, dottore in lettere moderne, ottico, essere umano e volontario di R@inbow for Africa

Michele Angheleddu, counsellor, formatore, essere umano e volontario di R@inbow for Africa

Quali sono gli obiettivi della piazza?

In primis l’abrogazione del “Decreto Sicurezza” Altro che buonusmi: Italia che RESISTE sostiene l’illegittimità e dei provvedimenti in materia di sicurezza e chiede che questi provvedimenti, insieme all’esecutivo Salvini / di Maio vengano consegnati al tribunale della storia. A quali altre iniziative aderiamo?

NON SIAMO PESCI

NON IN NOSTRO NOME…